Mi dai il tuo numero VS. ti aggiungo su Facebook

In un locale, alla fermata dell’autobus, in aereo o al supermercato. Poco importa dove e come è avvenuto l’incontro, la cosa importante è come mantenere l’aggancio. Se hai incontrato una persona interessante, vuoi trovare il modo di restare in contatto per avere la possibilità di conoscerla meglio e magari rivederla. Qui scatta l’amletico dubbio: chiedo il numero di telefono o il contatto su Facebook?

Sono entrambi due ottimi canali di comunicazione ma se poni una domanda come questa alla persona che hai appena conosciuto, la risposta a questa semplice questione ti dirà già molte cose… ecco come decodificarle.

Chiami tu o chiamo io?

Il numero di telefono non è solo un metodo di contatto più immediato. Fino a qualche anno fa le scelte a disposizione dei single erano poche: o si dava il numero di telefono o un appuntamento prefissato con nessuna possibilità di avvisare l’altro in caso di imprevisti.

Proprio per questo il sistema di comunicazione era binario: mi dai il numero di telefono (ti piaccio) / non mi dai il numero di telefono (non ti piaccio). Oggi puoi scegliere quando darlo e quando utilizzare altri sistemi che ti consentono in un certo senso di mantenere maggiori distanze.

Quando una persona ti dà il suo numero di telefono, quindi, hai in mano un dato importante: in una scala da 1 a 10 è interessata a te almeno 8, altrimenti avrebbe proposto un altro modo per tenersi in contatto. È come se avesse esplicitamente ammesso Si, mi piaci, vediamoci ancora.

Ti aggiungo stasera

E se invece ha preferito Facebook? Aggiungere una persona su Facebook, per quanto si possa gestire in maniera efficace la privacy, significa farla entrare nel proprio mondo. Solo che è possibile farla uscire in maniera definitiva da questo stesso mondo con un paio di click (cancella e blocca), mentre il numero di telefono una volta dato non si ha altra scelta che una estrema: cambiarlo, con tutto ciò che comporta.

Se ti ha aggiunto su Facebook vuol dire che comunque nutre interesse per te, ma ha un approccio più soft, desidera un tempo di passaggio in cui sentirsi senza impegno prima fare altri passi, come magari rivedersi.

Altra lettura possibile, ma più rara, è che questa persona utilizzi Facebook più delle telefonate, degli sms e dei vari sistemi di messaggistica legati al numero di telefono. In tal caso il discorso si inverte: ha messo nelle tue mani il modo più immediato per restare in contatto, l’equivalente del vecchio numero di telefono nel sistema binario. Complimenti, quindi, sei risultato/a interessante.