Innamorarsi di nuovo del primo amore

Primo amore, come gestire le operazioni di recupero? Esempi e consigli.

Ricominciare con il primo amore
Vi siete conosciuti anni addietro, ai tempi dei primi flirt e del primo bacio. È stato il vostro primo amore ed ecco che all’improvviso riappare nella vostra vita. Ma quando passato e presente si incontrano, c’è spazio anche per il futuro?

Un fenomeno piuttosto in voga
Grazie a Internet e ai social network, sono sempre più numerosi coloro che si imbarcano nella ricerca del primo amore. Basta un clic ed ecco materializzarsi la sua foto, 10, 15, 20 anni dopo il vostro ultimo bacio… Tra nostalgia e curiosità si cerca di scoprire che cosa fa oggi, se è sposato/a, se ha figli, se abita sempre nello stesso posto ecc. Poi, hop, un altro clic, ed eccoci su Facebook, Myspace, Twitter e altre macchine del tempo simili alla ricerca di indizi sulla sua nuova vita, a scorrere foto, commenti, contatti. Una tentazione che probabilmente è sempre esistita, ma soccombere nell’era Internet è diventato così semplice che resistere è praticamente impossibile. Ma che cosa si nasconde dietro questo desiderio di riallacciare con il passato? Che cosa è lecito attendersi da queste rimpatriate?

E se ricominciassimo?
Oltre alla semplice curiosità, è innegabile che a motivarci sia anche un pizzico di nostalgia. Difficile non domandarsi: «E se oggi funzionasse?», «E se 20 anni fa semplicemente non fosse stato il momento giusto e lo fosse ora?»… Per non parlare di chi ancora non si perdona di non aver fatto abbastanza per salvare il primo amore, chi all’epoca non ha avuto la forza o la maturità per lottare contro la lontananza, le pressioni della famiglia, le circostanze esterne… Insomma, le storie d’amore impossibili che ci hanno lasciato una sensazione di incompiutezza non si contano, ed è proprio questo che spinge alcuni a ripercorrere il proprio passato sentimentale. Contrastato o meno, il primo amore lascia un segno indelebile in ognuno di noi, è un’esperienza indimenticabile, che finisce per influenzare tutte le altre. È quindi del tutto naturale che si provi la tentazione di riprendere i contatti. E talvolta qualcosa di più…

L’eterna giovinezza
Ritrovare il primo amore è fare un salto nel passato, all’epoca dei 15, 16 o 17 anni. Significa dimenticare lo scorrere del tempo e cancellare con un clic o un colpo di telefono gli ultimi 20, 30 o 40 anni. In una società in cui essere giovani è un must e la chirurgia estetica conta più fan di Michael Jackson, ritrovare il primo amore è una sorta di lifting emotivo, un salutare tuffo nel passato.
Tanto più che gli effetti benefici sono molteplici. Permette agli innamorati che si sono separati troppo presto, quando non avevano avuto modo di esplorare appieno il potenziale della loro storia, di concedersi un’altra possibilità. Il tempo trascorso lontani spesso consente di maturare e realizzare quanto si senta la mancanza dell’altro.
E improvvisamente il ricordo di quest’uomo o di questa donna che vi ha fatto tanto battere il cuore riaccende sentimenti che credevate spenti da tempo. E questo vi fa un bene pazzesco!