SMS6 minuti

Come scrivere il primo sms (perfetto)?

Come scrivere il primo sms (perfetto)?

Se il primo appuntamento con la persona che ti piace è un momento molto importante, il primo SMS gioca un ruolo fondamentale nell’evoluzione di una relazione. Allora cosa e soprattutto come si deve scrivere il primo SMS? Ci sono alcuni consigli preziosissimi da seguire per inviare il messaggio perfetto al single dei tuoi sogni: è meglio essere brevi e concisi, divertenti e misteriosi… Scoprili tutti.

Prepara il terreno per il primo sms

Se già sai che hai intenzione di inviare al partner un sms dopo il primo incontro, assicurati di avere il numero delle persona che vuoi conquistare. Dopotutto, fino ad ora avete comunicato solo tramite la chat del vostro sito di incontri preferito e Facebook non è il mezzo ideale per un primo messaggio post appuntamento. Se non vi siete ancora scambiati i numeri, fatti avanti e dimentica la tua timidezza, se siete usciti insieme è perché l’interesse è reciproco quindi non c’è motivo di preoccuparsi.

Primo sms: la grammatica è tutto

Se vuoi evitare di ricevere un rifiuto per un secondo incontro, fai molta attenzione a come scrivi il primo messaggio dopo il primo! Guai ad errori grammaticali ed ortografici che farebbero rabbrividire chiunque: meglio rileggere quanto hai scritto anche perché spesso il T9 può giocare brutti scherzi. Evita anche le abbreviazioni: il partner potrebbe pensare che non hai prestato particolare attenzione al messaggio mentre lo scrivevi o che sei una persona immatura…

Per un primo sms originale

L’originalità è una delle qualità indispensabili se vuoi che la persona con cui ti vedi diventi la tua anima gemella. Anche se è difficile essere originali via SMS, provaci: se ci riesci il partner resterà sicuramente impressionato. Cerca di pensare a qualcosa che potrebbe attirare la sua attenzione e non risparmiarti di condividere con lui/lei anche delle battute che trovi divertenti. Questo catturerà il suo interesse e invoglierà la persona che ti piace a risponderti.

Primo sms: non esagerare!

Non serve a nulla inviare al partner SMS troppo romantici, così come non è necessario inviarne 3 messaggi di fila perché lui/lei non ti ha risposto subito dopo. Il primo SMS, per non essere l’ultimo, deve essere semplice e divertente o la persona che ti piace penserà che sei in preda alla disperazione (o uno/a stalker) e nessuna delle due cose è un bene. Sono molte le persone che amano la riservatezza e la calma, soprattutto quando la relazione è agli inizi, quindi sii naturale e paziente, il partner non potrà che apprezzarlo.

Relazioni incrociate: tu, lei, l’SMS

Da quando l’hai incontrata, non riesci a togliertela dalla testa… ti fa sentire come se toccassi il cielo con un dito e vorresti farglielo capire, magari con un SMS, ma se è vero che sì, un messaggino fa sempre piacere, può essere visto anche come un modo di essere invadente. Devi scegliere un buon momento per scrivere, e scegliere le parole giuste per esprimere quello che senti per lei.

L’SMS DEL MATTINO

Per iniziare la giornata col sorriso, rilassati e in pace col mondo, niente di meglio che un SMS ricevuto appena svegli. Mandale un messaggio dolce, romantico o che le dia la carica per affrontare un nuovo giorno pensando a te.

L’unica cosa a cui fare attenzione è l’orario: va bene accompagnare il suo risveglio ma ricevere un messaggio alle 6 del mattino, magari di sabato, non è il massimo. Rischi di sortire l’effetto contrario e indispettirla già a quell’ora. E tu questo non lo vuoi. Aspetta almeno che siano le 8.

UN MESSAGGIO DURANTE LA GIORNATA

Se invece preferisci scriverle durante il giorno, nella tarda mattinata o dopo pranzo, fai attenzione ai suoi impegni e agli appuntamenti che ha, per non disturbarla e soprattutto non rischiare che i tuoi messaggi passino inosservati. Qualche giorno prima, falle delle domande per sondare il terreno, prendi qualche appunto e colpisci dritto nel segno. Le potrà solo fare piacere.

…O PRIMA DI UN EVENTO IMPORTANTE

Ti ha parlato di un esame, un colloquio o una riunione particolarmente importante per lei? Incoraggiala, scrivile un bel messaggio di incoraggiamento, un In bocca al lupo! e stai sicuro che le strapperai un gran sorriso, perché capirà che fai attenzione alle sue cose, che le dimostri il tuo sostegno, anche solo morale, negli avvenimenti importanti della sua vita. Di certo ti chiamerà per raccontarti com’è andata.

L’SMS A FINE GIORNATA

Sei sprofondato sul divano? Sei già a letto pronto per dormire? Prima di spegnere la luce hai voglia di scriverle qualcosa… E perché no, falle sapere che ti manca o mandale la buona notte, semplicemente, senza dilungarti troppo. Forse accompagnerai le sue dolci notti…

LEI NON MI RISPONDE

Ma tutti i tuoi sforzi sembrano inutili, lei ci mette troppo a rispondere, o non lo fa affatto. Stai sbagliano qualcosa? Perché si comporta così? Ma soprattutto, perché prima ti rispondeva subito? Ti fai mille domande e credi che non abbia più piacere a ricevere i tuoi messaggi. È vero o ti fai solo delle paranoie?

È normale che tu abbia dei dubbi ma c’è di sicuro una spiegazione. Forse il vostro rapporto è meno focoso di prima e lei è un po’ più distratta nei tuoi confronti. Tranquillo, non vuol dire automaticamente che stia pensando ad un altro ma che magari preferisce dedicare più tempo a qualche amico/a, a se stessa o ad un hobby che finora aveva trascurato.

O forse si trova in un momento delicato della sua vita, ha un problema economico o di lavoro e preferisce non angosciarti con i suoi pensieri e problemi.

NON INSISTERE

Il dialogo è importante, parlare e capirsi è la chiave di tutto ma attenzione a non insistere. Non scriverle messaggi a raffica, non tempestarla di domande, non chiederle Perché non mi rispondi? o “Ma hai ricevuto i miei msg?” perché potrebbe sentirsi oppressa e invasa nei suoi spazi. Lasciale un po’ di tempo, non chiamarla (nemmeno con anonimo per vedere se e come risponde), anche se questo vuol dire non avere sue notizie per tutta la mattinata: puoi resistere senza sentirla per qualche ora? Certo che sì. Allora rilassati e pensa/fai qualcos’altro, vedrai che si farà viva.

COME GESTIRE QUESTA SITUAZIONE?

Innanzitutto, non agitarti: essere aggressivi o arrabbiarsi non risolve nulla, anzi rende la situazione sempre più tesa, impedendovi di parlarne e di chiarire. Inutile anche accusarla di lasciarti fuori dalla sua vita, di farle pesare che non ti dedica le attenzioni che vorresti o che secondo te ha un altro. Questi modi di fare non sono costruttivi, riusciresti solo ad allontanarla ancora di più, senza riuscire a capire cosa le passa davvero per la testa. Insomma, se non riesci ad essere comprensivo ed ad affrontare la situazione con dolcezza, la farai solo indispettire e non si sentirà capita. Risultato: non si sentirà libera di aprirsi con te e non ti racconterà il vero motivo per cui ultimamente è così distratta (e tu continuerai a scervellarti tutto il giorno).

Il dialogo è la chiave di tutte le relazioni, d’amore e non, quindi non fare muro e mostrati pronto ad ascoltarla.

Se la situazione ti pesa, faglielo presente, ma trova le parole giuste e il momento più adatto.

Più di 1 MILIONE di coppie italiane si sono incontrate grazie a Meetic*;
la tua potrebbe essere la prossima!
Iscriviti ora