7 trucchi per rompere il ghiaccio

Rompere il ghiaccio non è una scienza, è un’arte: 7 trucchi per riscaldare l’atmosfera del primo appuntamento.

Scenario: polo sud in pieno inverno; -65 °C e, tra voi, uno strato di gelo spesso 2 km. Già vi vedete nel ruolo dell’intrepido pinguino single attraversare le vaste distese di ghiaccio, sfidando una bufera di neve dopo l’altra, per trovare la vostra anima gemella… Fortunatamente, i nostri consigli vi permetteranno di riscaldare l’atmosfera e venire a capo di questo inferno di ghiaccio prima che abbiate il tempo di dire “riscaldamento globale”.

1. Vi conoscete già: approfittatene!
Anche se si tratta del vostro primo appuntamento, non siete due perfetti estranei: magari vi siete conosciuti su un sito di incontri, avete scambiato delle e-mail, delle telefonate… E anche se non sapete praticamente nulla l’uno dell’altra, avrete almeno un amico in comune, qualcosa che vi ha permesso di incontrarvi: per quanto le vostre conoscenze possano essere limitate, sfruttatele per dare il via alla conversazione.

2. Un rompighiaccio infallibile: la risata
La conversazione è la via più sicura: non rischiate scivoloni e, poco a poco, il ghiaccio comincia a cedere. La tattica più efficace, tuttavia, è la risata: il suo effetto è immediato e dirompente. Non è però un’arma adatta a tutti: una battuta trita o mal riuscita potrebbe compromettere tutta la vostra strategia d’approccio. Cominciate quindi con un uso moderato dello humour prima di tentare l’affondo finale allo spesso strato di ghiaccio che ancora vi separa.

3. Non rompete il ghiaccio: pattinateci sopra!
Se l’umorismo non è il vostro forte e non trovate un buon arogmento di conversazione, potete sempre optare per il vostro soggetto preferito: voi. Parlate della situazione in cui vi trovate in quel momento, due sconosciuti, nervosi, distanti, un po’ a disagio. Rivelate ciò che sentite, in tutta franchezza, condendolo magari con un pizzico di autoironia.

4. Diventate spettatori

Un’altra possibilità antigelo: selezionate per il vostro incontro un luogo in cui possiate essere spettatori. Di che cosa? Di qualunque cosa: passanti (da una terrazza), bambini che giocano (in un parco), animali e natura (in uno zoo, sulla spiaggia), ma anche di un vero e proprio spettacolo (teatro, circo, concerto, pista di pattinaggio). L’essenziale è che diventando spettatori, riuscirete a dimenticare il fatto che si tratta del vostro primo appuntamento e sarete liberi di parlare d’altro.

5. Siate veri
Questo è probabilmente il miglior consiglio che possiate ricevere, e non solo per rompere il ghiaccio: siate voi stessi, siate autentici. Quando il vostro interlocutore si renderà conto (e state pur certi che lo farà) che non state recitando una parte, si sentirà più a suo agio, più tranquillo e il ghiaccio si scioglierà da sé.

6. Non abbiate paura…
Il ghiaccio non è che la materializzazione delle nostre insicurezze. Se provate ad andare al primo appuntamento senza quella stretta allo stomaco e quel nodo in gola, troverete uno strato di ghiaccio più sottile e più semplice da rompere. Come fare? Vedetela così: questo appuntamento non è che l’incontro di due single accomunati dall’obiettivo di creare un’intesa. Con una premessa del genere le cose possono solo andare per il meglio!

7. Offrite un pensiero
Non deve essere necessariamente qualcosa di impegnativo, al contrario: basta un pensiero che abbia un senso o una storia. Nel darglielo potrete rivelarlo: niente di meglio che questo racconto per rompere il ghiaccio…