Incontri Meetic / Benvenuti / Love Your Imperfections / Imperfezione #7: non finire le… frasi
share on facebook

Imperfezione #7: non finire le… frasi

iStock

Anche se non finire le proprie frasi è spesso limitante nella propria vita sociale e professionale, quando si tratta di affari di cuore, sembra invece un difetto che conquista. Non trovare le parole per finire un pensiero stimola il desiderio? Pare proprio di sì.

NON FINISCO MAI LE…

In chat, dal vivo o al telefono: non finire una frase invita l’altro a finirla per te. Condividendo parole e pensieri si tessono dei legami forti e il livello di complicità aumenta: bisogna solo fare attenzione a non cadere nella trappola del Io inizio le frasi e tu le finisci le mie, amore! 24 ore su 24, rischiate di stancarvi presto. Qualche parola, due massimo, sono sufficienti, perché va bene essere coscienti delle proprie imperfezioni e imparare a conviverci, ma accentuarle troppo è poco elegante.

Pare che tale fenomeno sia legato a un meccanismo preciso del cervello umano detto salvavita: pensi più velocemente di quanto parli e non riesci a seguire il filo dei tuoi discorsi. Ciò ti espone ad errori, gaffe, parole fuori luogo, frasi che non dovresti dire o espressioni bizzarre, quindi il tuo cervello reagisce zittendoti perché meno dici, meno rischi. Meno rischi, più puoi rilassarti. Più ti rilassi, più puoi concentrarti sull’essere sexy.

Anche Freud diceva che il fatto di non finire le proprie frasi è un modo del tuo inconscio di farti evitare scivoloni epocali, che resterebbero nella memoria per decenni. Consideralo una barriera di protezione per non cadere da un balcone sospeso nel vuoto.

PRIMO APPUNTAMENTO: COSA DEVO…

Ti senti proprio così durante un primo appuntamento, perché non vuoi fare brutta figura ma allo stesso tempo devi parlare, devi dire qualcosa per conoscerlo/a e devi in qualche modo esporti. E il tuo cervello cancella le parole più o meno compromettenti per non sembrare una persona troppo chiacchierona, assillante, bizzarra, da non contattare per un secondo appuntamento.

Ma non sei solo, non disperare! Persino il premio Nobel 2014 per la letteratura, Patrick Modiano, pare non finisca mai le frasi che inizia, così come non le finivano i celebri scrittori Charles Dickens, Jane Austen e Franz Kafka (una tragedia, considerato il loro mestiere).

Sembra strano ma è davvero sexy per qualcuno, più persone di quanto credi, quindi se anche tu a volte fai fatica a trovare le parole giuste, taci e tutti ti desidereranno. O non scrivere, perché il discorso vale anche se ti trovi a non finire le tue frasi quando sei sulla chat di un sito di incontri.

FRASI CORTE E D’EFFETTO!

Non sei convinto/a del fatto che questo fenomeno sia sexy ma ammetti che ci siano alcuni lati positivi: con questo piccolo difetto è difficile essere considerati come delle persone orgogliose, vanitose o snob. Anzi, perdersi tra le parole è sintomo di apertura mentale, fantasia e creatività.

E poi, perché dovresti sempre finire quello che inizi? Ti puoi concedere qualche imperfezione, o no? Ognuno ha la sua personalità e il suo modo di esprimersi, anche con frasi a metà.

Parlare poco è intrigante perché crea un velo di affascinante mistero, alias la tua chiave di volta per sedurre, giocare con i sottintesi e lasciare l’altro sospeso a un filo.

Chi troppo parla, nulla stringe. Lo sanno tutti.

Gif: Giphy


Che aspetti? Register

Vi siete conosciuti su Meetic ?

Raccontaci la tua storia!

Non esitare a condividere con noi la tua storia o semplicemente a dare qualche consiglio a tutte le persone che vogliono vivere incontri come il tuo!

Condividi

Scopri gli Eventi Meetic
Scopri gli Eventi Meetic
Events

VOTA

Il medico più sexy: romantico o rude?
© Up To Date - Meetic

Chiudi X

x Proseguendo nella navigazione, accetti l'utilizzo di cookie per realizzare delle statistiche di audience e proporti servizi e offerte adatti ai tuoi centri di interesse, pulsanti di condivisione e di acquisizione di contenuti da piattaforme social. Saperne di più