Incontri Meetic / Benvenuti / Sesso & Co. / Masturbazione maschile: come, quando e… perché?
share on facebook

Masturbazione maschile: come, quando e… perché?

iStock

La masturbazione è un’allegra compagna che arriva nell’adolescenza per non lasciarti più nella vita. È un gesto naturale sia nell’uomo che nella donna, nonostante le false credenze che da sempre l’accompagnano. Quante volte ti hanno detto che fa diventare ciechi? E vogliamo parlare di occhiaie? C’è chi è arrivato a paventare che se ne possa cadere la mano. Eppure la masturbazione è il modo con cui l’uomo, ma anche la donna, entra nel magico mondo del sesso e impara a conoscere il proprio corpo.

I luoghi comuni

A dispetto delle false voci che girano sulla masturbazione maschile c’è una buona notizia per te: non solo non fa male, ma si può affermare che faccia bene, anche se non quanto un rapporto sessuale. La masturbazione migliora la circolazione del sangue e aiuta a diminuire i livelli di stress, nemico giurato della buona salute.

Risulta anche molto utile in caso si soffra di eiaculazione precoce, sia perché aiuta a scaricare la tensione sessuale, che perché praticarla aiuta a conoscere meglio il proprio corpo e ad aumentare l’autocontrollo.

Come, dove e perché

Per dissolvere ogni dubbio sull’argomento, meglio partire spiegando il come. Per masturbarsi l’uomo massaggia il proprio pene, senza o con l’aiuto di lubrificanti, fino a quando non raggiunge l’orgasmo. In genere questa attività è intensa nell’adolescenza ma non si smette mai di praticarla.

È importante scegliere un luogo tranquillo, dove non ci sia il rischio di essere disturbati. Il movimento non deve essere troppo veloce, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno. I lubrificanti sono consigliati sia perché in questo modo la sensazione è più simile alla penetrazione, sia per evitare che un’eccessiva frizione provochi irritazioni.

A cosa penso mentre mi masturbo?

Molti usano film o riviste su cui fantasticare ma la soluzione migliore è scatenare le tue fantasie erotiche e lasciare che scorrano liberamente davanti ai tuoi occhi. Quando sei vicino al culmine del piacere registra i segnali che ti dà il tuo corpo: è un ottimo modo per imparare a conoscerti.

Bisogno fisico o puro piacere?

Sono malato se mi masturbo pur avendo la ragazza? No, è normale e non sei l’unico. Alcuni uomini ne hanno bisogno come rimedio per l’insonnia, altri si concedono attimi di piacere sotto la doccia, altri sul divano mentre guardano un film che li ispiri. Masturbarsi può diventare sintomo di un disagio solo quando finisce col sostituire i rapporti sessuali e diventa l’unica via per raggiungere l’orgasmo, che non arriva, invece, col partner.

Gioco di coppia

All’interno della coppia può anche dar vita a giochi ad alto tasso erotico. La masturbazione può entrare nel tuo letto dalla porta principale: a massaggiarti può essere anche la partner, che può scegliere, quando sei vicino al culmine del piacere, se proseguire, rallentare così da prolungare il piacere o smettere del tutto per passare alla penetrazione. Le mani non sono l’unico mezzo da usare per inserire la masturbazione all’interno di un rapporto a due.

Mai sentito parlare della spagnola?

No, non è una proposta per un viaggio in Spagna. La donna usa il proprio seno per massaggiare il pene dell’uomo, portandolo così al culmine del piacere. Se invece si usano le natiche allora si parla di greca. Se l’agilità del partner lo consente si possono anche usare i piedi al posto delle mani.

Sex Toys

Grazie al film Hysteria sei preparatissimo sulla storia della nascita del più celebre tra i sex toys per le donne: il vibratore. Possibile che nessuno abbia mai pensato a un equivalente che aiuti l’uomo nel lavoro manuale? Certo, c’è la bambola gonfiabile, ma sicuramente non sta in un comodino e se, nonostante la prudenza, arriva qualcuno è difficile nasconderla sotto le coperte. Ti farà piacere sapere che qualcuno ha pensato anche a te.

Esistono degli aggeggi delle dimensioni dei vibratori che sono come dei tubi con l’interno ricoperto di silicone, spesso lubrificato, e alcuni hanno anche la modalità vibrazione. Altri, invece, sono composti da due cuscinetti morbidi e accoglienti che, con un supporto rigido ai lati, riproducono alla perfezione la forma dell’organo femminile. Inoltre i cuscinetti possono essere messi in frigo come scaldati nel microonde, a seconda dei gusti.

In alternativa il massaggiatore prostatico promette un orgasmo più intenso e lungo. Insomma la mano resterà anche la tua migliore amica, ma perché non variare di tanto in tanto?


Che aspetti? Register

Vi siete conosciuti su Meetic ?

Raccontaci la tua storia!

Non esitare a condividere con noi la tua storia o semplicemente a dare qualche consiglio a tutte le persone che vogliono vivere incontri come il tuo!

Condividi

Scopri gli Eventi Meetic
Scopri gli Eventi Meetic
Events

VOTA

Il medico più sexy: romantico o rude?
© Up To Date - Meetic

Chiudi X

x Proseguendo nella navigazione, accetti l'utilizzo di cookie per realizzare delle statistiche di audience e proporti servizi e offerte adatti ai tuoi centri di interesse, pulsanti di condivisione e di acquisizione di contenuti da piattaforme social. Saperne di più