Incontri Meetic / Benvenuti / Sesso & Co. / Fammi un massaggio (e poi facciamo l’amore)
share on facebook

Fammi un massaggio (e poi facciamo l’amore)

Getty Images

Nel vasto universo dei preliminari, c’è un intramontabile classico che non passa mai di moda: il massaggio. Oli, candele, creme, unguenti, tutto può adattarsi ad momento così hot e intimo tra due persone. Mani che scivolano, che toccano, che stimolano le zone erogene e che parlano più di mille parole: entra nel mondo dei massaggi, non ne potrai più fare ameno…

MASSAGGI, PRELIMINARI SENSUALISSIMI

I massaggi avvicinano i corpi e le menti, sono fatti di gesti intimi, che aumentano la complicità della coppia e sono anche un momento per lasciarsi andare, per dimenticare complessi, limiti, blocchi mentali che finora ti hanno impedito di goderti il sesso in tutta serenità.
È il momento migliore per dare e per ricevere tenerezza, eccitazione e perché no, sentimento. Con il massaggio si possono trasmettere piacere e affezione, amore, attrazione.

Ma io non li so fare, i massaggi…!

Non dire sciocchezze, non devi avere una laurea in massaggi per iniziare a farne uno al tuo lui o alla tua lei, l’importante è toccarsi, stabilire un contatto, andare dritto all’anima di chi hai davanti. Basta saper ascoltare il suo respiro, le sue richieste, le sue risposte ai gesti che fai, basta aver piacere a procurare piacere al partner.

È un momento prezioso tra di voi, sia che siate in coppia da tempo, sia che vi siate appena conosciuti: grazie alle mani che scivolano sui vostri corpi, le sensazioni si amplificheranno fino al climax del piacere. Il tempo che vi dedicherete sarà propizio a confidenze, coccole e, più tardi, per avvicinarvi sempre di più e fare sesso (volendo selvaggio) o l’amore.

COME CHIEDERE SE VUOLE UN MASSAGGIO?

Se vi conoscete da poco, la frase Vuoi un massaggio? può essere intesa come un invito troppo esplicito al sesso e in effetti, col tempo, i massaggi ritornati in auge sono stati quelli più maliziosi e hot. Non che ci sia qualcosa di male ma sentirselo chiedere può dar luogo a imbarazzi e fraintendimenti. Fai attenzione a come lo proponi.

IL MASSAGGIO è SOLO L’INIZIO…

Il massaggio è indubbiamente un atto molto sensuale, entrato a far parte ufficialmente dei cosiddetti preliminari, anche se poi l’atto sessuale non avviene, anche se ci si ferma a quegli istanti, magari per aumentare la tensione sessuale tra di voi. Può diventare un passaggio obbligato che prepara ad un modo diverso di fare sesso, chiamato slow sex, o il preludio ad una sessione di fast sex, scatenata da una carezza in una zona erogena insperata.

…DI UN MOMENTO MOLTO INTIMO

Quello che succede dopo un massaggio è imprevedibile, così come è imprevedibile la reazione del partner: ad alcuni (pochi) non piace sentirsi le mani addosso, altri invece sono più tattili ed amano essere toccati, anche nei momenti passati fuori dalla camera da letto. Ad ognuno i suoi gusti ma, se vuoi, puoi osare e tentare di far cambiare idea anche a chi i massaggi non li ama.

Chissà che questo qualcuno non abbia avuto una brutta esperienza avanti, chissà che non abbia ricevuto delle carezze un po’ maldestre, che non avevano niente di piacevole. Inizia con dolcezza, con degli sfioramenti, avvicinandoti con dolcezza, senza dimenticare che i massaggi possono essere fatti anche col corpo stesso.

Avvicinati, scivola su di lui/lei, invadi il suo spazio (come diceva Patrick Swayze in Dirty Dancing) e vedi l’effetto che fai. Il linguaggio del corpo è importante tanto quanto quello verbale e non devi sottovalutarlo, anzi: a parole puoi sbagliare, i codici linguistici possono non essere gli stessi, vi potete fraintendere. Col corpo questo non succede perché è un linguaggio universale (e infatti il massaggio funziona bene anche se parlate lingue diverse…!).

MILLE E UNO VARIANTI

E per i più pigri e/o reticenti, ecco qualche idea che può dare una svolta al solito massaggio:

AL BUIO
Eliminando la vista, gli altri sensi si amplificano e le sensazione degli sfioramenti e del massaggio in sé saranno molto più intense. Inoltre, i complessi e le insicurezze scompariranno (perché lui non vedrà le tue smagliature o quel chiletto di troppo) e potrete divertirvi sussurrandovi parole un po’ spinte (leggi: praticate un po’ di dirty talk).

A LUME DI CANDELA
La luce delle candele è la più amata dagli appassionati di massaggi: facendo attenzione a non dare fuoco alle tende, accendine qualcuna in camera e l’effetto è assicurato. Per non parlare poi del fatto che quell’intensità di luce è ottima per camuffare difetti e imperfezioni, quindi se non ami il buio totale ma nemmeno mostrare la cellulite, prova le candele (magari profumate, perché no).

CON GEL E LUBRIFICANTI
Oltre agli oli da massaggio, molte marche propongono dei flaconi di gel (per massaggiare) che allo stesso tempo sono lubrificanti vaginali (o anali) per quando i gesti si spingono un po’ oltre. Provocano sensazioni di freschezza, di calore, hanno diversi profumi e gusti gradevoli. Puoi sbizzarrirti.

LA MASCHERINA
Se fare un massaggio vuol dire aumentare la complicità della coppia, perché non provare un piccolo travestimento, tanto per movimentare un po’ di più la cosa? Metti una mascherina di seta, giocate dei ruoli, abbandonatevi alla fantasia…

LA PIUMA
Nell’antica Cina era uno strumento di tortura, oggi è uno strumento di piacere: usa una piuma per stuzzicare il piacere del partner, sfiora le zone erogene e tutto il suo corpo, per far salire il desiderio alle stelle. E ricorda che l’orgasmo non si raggiunge solo con la penetrazione.

A buon intenditor..

 

 


Che aspetti? Register

Vi siete conosciuti su Meetic ?

Raccontaci la tua storia!

Non esitare a condividere con noi la tua storia o semplicemente a dare qualche consiglio a tutte le persone che vogliono vivere incontri come il tuo!

Condividi

Scopri gli Eventi Meetic
Scopri gli Eventi Meetic
Events

Gli speciali di Up to Date

GLI SPECIALI DI UP TO DATE

VOTA

Il medico più sexy: romantico o rude?
© Up To Date - Meetic

Chiudi X

x Proseguendo nella navigazione, accetti l'utilizzo di cookie per realizzare delle statistiche di audience e proporti servizi e offerte adatti ai tuoi centri di interesse, pulsanti di condivisione e di acquisizione di contenuti da piattaforme social. Saperne di più